ESPOSIZIONE

ESPOSIZIONE……. http://www.dphoto.it

Una foto slavata, oppure, al contrario, buia – sempre che non sia stata realizzata così volutamente, con estro creativo – è un’immagine penalizzata da un difetto di esposizione. Per esposizione si intende la quantità di luce che raggiunge il sensore digitale (o la pellicola nelle macchine fotografiche analogiche). Si misura in EV (Exposure Value).

Tre fattori influenzano la quantità di luce:
– Apertura del diaframma
– Tempo di scatto
– Sensibilità ISO

Esposizione corretta
In fotografia regolare correttamente l’esposizione è importante quanto scegliere una buona inquadratura. Ci sono due sistemi per regolare l’esposizione: lasciar fare tutto alla macchina (modalità automatica), oppure intervenire manualmente regolando i settaggi. Entrambi hanno pregi e difetti.

Chi è pratico di programmi per l’elaborazione delle immagini sa che si può intervenire in post-produzione per correggere eventuali difetti di esposizione. Ma l’operazione non è né semplicissima né poi così efficace perché:

1. Una foto sottoesposta presenta zone scure nelle quali mancano dettagli, che è difficile recuperare.
2. Una foto sovraesposta presenta zone chiare nelle quali mancano dettagli, che è impossibile recuperare.
3. Una foto esposta male rende problematico il tentativo di bilanciare la saturazione del colore e il contrasto.

Insomma, un sacco di guai e di lavoro nella “camera oscura” digitale (Photoshop o altri programmi di fotoritocco). Tanto vale mettersi di impegno ed esporre la foto come si deve al momento dello scatto.

Il Triangolo dell’ Esposizione – una rappresentazione che ci aiuta a comprendere i fattori coinvolti nella misurazione dell’esposizione – può esserci di aiuto.

Apertura, tempi e ISO sono misurati su altrettante scale, con salti di 1 Stop (scale di esempio, possono essere più o meno estese a seconda della macchina).

Apertura: f/1,4 – f/1,8 – f/2,0 – f/2,8 – f/4,0 – f/5,6 – f/8 – f/11 – f/16 – f/22
Tempi: 1/15 – 1/30 – 1/60 – 1/125 – 1/250 – 1/500 – 1/1000 – 1/2000 – 1/4000
Sensibilità (ISO): 50 – 100 – 200 – 400 – 800 – 1600 – 3200 – 6400 – 12800

Continuate a leggere alla fonte originale  QUI 

Be Sociable, Share!